Tracking ed osservazione per attivare delle azioni

Porsi degli obiettivi non è per nulla scontato e banale.
Identificare degli indicatori di performance (KPI) non è facile.
Osservarli con costanza è difficilissimo.
Essere pronti a reagire sulla base di fenomeni osservati, beh, questa è un’altra storia. Solo che bisogna farlo; allora tanto vale mettersi nelle condizioni migliori per ambire a farcela.

In tal senso, secondo me, ha un peso determinante il terzo punto: monitorare le KPI. Monitorarle con perseveranza.
Ed è altrettanto determinante dotarsi di un sistema di tracking friendly: viene tutto più facile.
L’usabilità della piattaforma e l’accessibilità del dato, in tal senso, sono fattori fondamentali.

Se si riesce ad installare un sistema di lettura delle KPI facile ed accessibile, allora viene più facile quella costanza che poi rappresenta un gradino fondamentale per attivarsi e compiere delle azioni.
Vero che non vale per tutti ma nel contesto del marketing, dove spesso i goal sono impalpabili o di alto livello (fatturato), secondo me funziona.

Vi racconto una storia.
A gennaio mi sono messo in testa di voler perdere un po’ di peso.
Mi sono dotato di uno strumento che mi ha reso facile l’input del dato e la lettura del progresso.
Tale task è entrato nella mia quotidianità ed ha contribuito a farmi stare più attento a ciò che mangio perché so che la mattina la bilancia dice la verità, tutta la verità.
Mi sono pesato con costanza per 189 giorni (con poche eccezioni) e sto continuando.
Ed ho perso 7kg.

Tracking iPhone app

Lo screenshot dice 5kg perché quell’ultimo picco in aumento rappresenta un soggiorno di cinque giorni in Salento e l’addio al celibato. :)

 

2 commenti

Se ti ho lasciato una pulce nell'orecchio, se non ti ho convinto del tutto o se mi vuoi solo ringraziare :) lascia qui un commento